Energia elettrica grazie alla depurazione delle acque

Energia dalla depurazione delle acque

Oggi è possibile ricavare energia elettrica anche dal processo di depurazione delle acque.

Nello stabilimento di Collegno, in provincia di Torino, il primo sistema al mondo che consentirà di produrre energia elettrica con il biogas derivato dalla depurazione delle acque.

Il progetto è costato 5,9 milioni di euro, di cui 4,2 coperti dai fondi europei del progetto Horizon 2020, e vi hanno partecipato diversi gruppi industriali e istituti di ricerca: gruppo SMAT, Convion Oy, il Politecnico di Torino, il centro di ricerca finlandese VTT e l’Imperial College of Science, Technology and Medicine di Londra. Una platea di livello assoluto.

Il sistema, denominato Demosofc, ha raggiunto un obiettivo eccezionale: rendere un processo necessario, come quello della depurazione delle acque, utile alla produzione di energia elettrica pulita. Infatti il prodotto della combustione del biogas, il carbonio, non viene disperso, bensì sarà immagazzinato nelle alghe.

Il biogas sarà estratto direttamente dai fanghi e verrà combusto a circa 800 gradi centigradi in apposite celle (Solid Oxide Fuel Cell – SOFC), con un’efficienza superiore al 50%.

Un risultato eccezionale, per gran parte frutto del genio made in Italy!

Nessun commento

Invia un commento