Finisce l’era della maggior tutela: quale futuro per i consumatori?

Energia

Altre novità in materia di energia elettrica e gas: l’ultima bozza del ddl (disegno di legge) Concorrenza prevede l’eliminazione del servizio di maggior tutela del gas dal 30 Giugno 2015 e dal 30 Giugno 2016 di quello dell’energia elettrica.
Le misure proposte hanno come obiettivo principale quello di favorire la concorrenza tra le società, forzando i consumatori al passaggio al mercato libero e diminuendo così i prezzi delle tariffe.
Il ddl Concorrenza, ancora in studio, cancellerebbe la norma contenuta nel dlgs n.164 del 2000 riguardante gli “Obblighi relativi al servizio pubblico e tutela dei consumatori” e stabilisce che sia compito dell’autorità per l’energia elettrica, il gas e il settore idrico (AEEGSI) a determinare i prezzi di riferimento per il gas dei clienti domestici che scelgono di non aderire al mercato libero e quindi rimangono serviti dal Servizio di Maggior Tutela.
Per questi clienti infatti l’AEEGSI aggiorna i prezzi di riferimento ogni tre mesi, decidendo a volte un taglio, a volte un aumento.
Il nuovo disegno di legge imporrebbe inoltre alle imprese connesse in bassa tensione con meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore ai 10 milioni di euro, di non poter più aderire al mercato tutelato già a partire dal 30 Giugno 2015.
Ma come si effettuerà il passaggio al mercato libero?
Sarà l’autorità per l’energia che si occuperà di monitorare i prezzi della luce e il gas nella nuova fase di liberalizzazione; l’AEEGSI, in accordo con l’Authority della concorrenza, effettuerà un’azione di vigilanza sulle variazioni dei prezzi offerti ai consumatori nei 6 mesi precedenti e nei 12 mesi successivi al manifestarsi degli effetti della cancellazione del servizio di maggior tutela.
Inoltre l’AEEGSI avrà il compito di garantire che vengano messe in atto tutte le misure per un chiaro e trasparente passaggio di informazioni al consumatore e assicurare un efficace contrasto alla morosità.
Il dibattito resta aperto e le perplessità sollevate riguardo questo punto sono ancora numerose: secondo alcuni, la piena liberalizzazione produrrebbe un immediato aumento dei prezzi per i clienti che oggi sono tutelati; l’Autorità garante per la concorrenza assicura invece che i prezzi delle offerte luce e gas del mercato libero scenderanno.
Data l’incertezza degli scenari futuri abbiamo deciso come azienda di aderire ad un innovativo progetto atto ad alleggerire il peso delle bollette; il progetto si chiama Zero: il primo social Utility Network che azzera le tue bollette!
E voi cosa ne pensate?

Nessun commento

Invia un commento