Il Mercato dell’Energia Elettrica e del Gas

Mercato Libero Energia e Mercato Libero Gas: il percorso Normativo e i Vantaggi

Percorrendo a ritroso la storia del mercato libero energia elettrica e del mercato libero gas, si ricorda come nel 1999, grazie al Decreto Bersani, si siano realizzati i primi contratti liberi. Inizialmente soltanto i grandi consumatori potevano accedere al mercato, mentre dal 1 Luglio 2007 in Italia e nel resto dell’Unione Europea tutti i clienti possono scegliere liberamente il fornitore di energia elettrica. Il mercato del gas era stato già liberalizzato dal 1 Gennaio del 2003.

Il segmento domestico, che ha come riferimento la tariffa di maggior tutela, può scegliere nel mercato libero all’interno di un consistente pacchetto di offerte. In questo modo l’utente si trasforma in un consumatore attivo, diventando protagonista nella scelta più adatta alle sue esigenze.
I prezzi e le tariffe per i consumatori finali hanno risentito positivamente delle riforme, la maggior parte delle offerte del mercato libero include inoltre un’ampia gamma di servizi distintivi e inoltre il mercato libero ha aperto a nuove opportunità di lavoro.

Per tutelare gli interessi dei consumatori, la Commissione Europea ha redatto una Carta che prevede alcuni diritti fondamentali che possono firmare su base volontaria tutti gli operatori del mercato: allacciamento, fornitura, contratto, informazioni, prezzi, misure sociali, composizione delle controversie e divieto di pratiche commerciali sleali e diritto a procedure giudiziarie trasparenti.

Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas

E’ un organismo indipendente istituito nel 1995 ed ha il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l’efficienza e la diffusione di servizi con adeguati livelli di qualità, attraverso l’attività di regolazione e controllo. L’Autorità si occupa di formulare osservazioni e proposte da trasmettere al Governo e al Parlamento, ha potere regolamentare, determina le tariffe, assicura la pubblicità e la trasparenza delle condizioni di servizio, assicura le condizioni di eguaglianza nell’accesso alle reti energetiche. Ha poteri di controllo di qualità e vigila sui fornitori dei servizi, valuta reclami, istanze e segnalazioni presentate dagli utenti o dai consumatori.